COOKIE ICE CREAM SANDWICH pronto
- Cookies, Ice cream, No bake, Sdolcinerie

A-HA e la ricetta non ricetta per i COOKIE ICE CREAM SANDWICH

Amori impossibili (Morten Harket) e amori possibili fatti in casa e senza sporcare nulla! La ricetta non ricetta dei COOKIE ICE CREAM SANDWICH.

Nella metà degli anni ’80, mentre il 90% della popolazione adolescente femminile (e non solo…), minacciava di sposare Simon Le Bon o di attraversare impervie barricate per gli Spandau Ballet, io speravo di essere presa e portata via (suppongo in Norvegia), dagli A-ha. Non da tutti e 3, ma solo da quello con il nome più angosciante, ma anche più memorizzabile: Morten Harket.

Le mie richieste di fuga d’amore erano dirette soprattutto verso i videoclip dell’allora Videomusic. Quando si degnava di palesarsi al mio tubo catodico, perché al sud non in tutte le case si aveva il privilegio di poterlo vedere.

Da quelle parti “anche prima dell’avvento di Salvini” avevamo già i nostri bei problemi…

Un sabato e caldo pomeriggio era previsto uno speciale sulla band e la visione mi era preclusa. Ma tra le fortunate detentrici del segnale c’era la mia loquace compagna di banco Alba. Come questa cosa fosse possibile, dati i pochi metri che separavano le nostre abitazioni, e’ da sempre uno dei più grandi misteri insoluti, degno almeno di una puntata di Quarto Grado.

Restava il fatto inconfutabile che lei fosse la prescelta dai signori del canale e quindi aveva l’obbligo di darmi asilo politico per il pomeriggio. Come tutte quelle che hanno il pane ma non i denti, degli A-ha ad Alba non poteva fregarne di meno, lei pensava solo al latino, al greco e all’inglese. Per fortuna Morten ci deliziava proprio in quest’ultima lingua, quindi lei per amore del sapere si sacrificava, impegnandosi nel capire la costruzione dei testi e relativa traduzione.

A me invece importava solo di quel bel pezzo di norvegian wood. Avesse cantato pure in swahili, Morten sarebbe stato, sempre e comunque, il padre dei miei bambini!

La trasmissione iniziava alle 18 e io, proprio come ad un concerto, varcai il cancello del suo cortile già alle 15. Avevamo ben tre ore da impegnare, che Alba, da prima della classe quale era, pensava di trascorrere coniugando verbi in latino e greco. Illusa. Per 3 ore la costrinsi ad ingurgitare di tutto. Tanto lei era famelica e sotto peso. Il suo peso lo prendevo tutto io…

L’ideale però, considerato il caldo, sarebbe stato un bel biscotto gelato, altra nostra passione di quegli anni. Che ovviamente in casa non c’era. Ma c’erano biscotti e gelato in barattolo.

COOKIE ICE CREAM SANDWICH_torre dall'alto

Ed ecco nascere un manicaretto degno della migliore gelateria scandinava: COOKIE ICE CREAM SANDWICH. 

Vi basteranno 2 soli ingredienti, 1 supermercato e 1 coltello (anche non per forza in questo ordine…), per una buonissima finta ricetta estiva.

Se non volete accendere il forno e sudare, procuratevi 1 confezione di cookie con gocce di cioccolato.

Se non volete mettere in mezzo la gelatiera o sporcare ciotole, procuratevi del gelato in barattolo o coppette, rigorosamente di carta.

A questo punto vi manca solo 1 coltello a lama liscia e molto affilato, gocce di cioccolato e zuccherini vari (facoltativi). 

COOKIE ICE CREAM SANDWICH_5 fasi

Con l’affilato coltello tagliate a metà le coppette gelato (in caso di barattoli, in più parti, non troppo sottili). Ponete la parte tagliata su un biscotto, togliete la carta che lo circonda, ricoprite con altro biscotto, passate il sandwich ottenuto (se volete) in gocce di cioccolato o zuccherini vari. 

Ed ecco pronto il vostro COOKIE ICE CREAM SANDWICH. Il biscotto gelato più bello, facile e veloce della storia dei biscotti gelato!

COOKIE ICE CREAM SANDWICH su stecco

Perfetto anche su stecco.

0 thoughts on “A-HA e la ricetta non ricetta per i COOKIE ICE CREAM SANDWICH

  1. Io l’ho sempre saputo che eri una donna brillante…con questo blog ho la conferma!
    Ewwiwa gli AHA…mia sorella in cameretta aveva messo i loro poster che uscivano su cioè anche sul mio letto…chiaro segno di quanto le davo fastidio all’epoca!!!! Pensa ero talmente imbambolata da Morten che mi feci fare il suo stesso taglio di capelli! Ma si puó?!?!?!?! Che stordola ahahaha

    1. Certo che farsi lo stesso taglio di capelli è un pò inquietante… In compenso io avevo i polsi ricoperti di lacci da scarpe per imitarlo. Grazie per i complimenti, tu mi hai sempre capita!!!!

  2. Malvagia! Ti sei pappata i tramezzi senza il tuo bradipo 👿
    Fragole e ricotta <3
    E la foto: mitica golosità <3
    Morten Harket: è nato nel 1959. Oggi è un po' meno figoso ma mantiene un certo fascino vichingo 😀
    Potere del ghiaccio dei fiordi? 😕
    Bacio
    Sid

Rispondi