BOUQUET DI ROSE ALLA ZUCCA con attrezzi GP&me
- Piatto ricco mi ci ficco!, Zucca

GP&me e un BOUQUET DI ROSE ALLA ZUCCA tutto da mangiare

L’affascinante GP stupisce con un bouquet di rose mai viste, anzi mai mangiate: BOUQUET DI ROSE ALLA ZUCCA.

BOUQUET DI ROSE ALLA ZUCCA in primo piano

Speravo che piovesse, così avrei avuto una valida scusa per non alzarmi dal letto, non togliermi il pigiama, non vestirmi, non indossare la giacca (ma poi quale? Quella leggera? Quella pesante? Quella della mezza stagione che non c’è più e quindi poi avrò freddo?). Insomma non uscire di casa.

Ma invece non pioveva, il sole splendeva alto nel cielo, era sabato mattina e Claudia aveva passato la notte in lacrime per colpa del suo fidanzato. Cioè ex fidanzato, poi tornato fidanzato e ora forse di nuovo ex. E per tutta la notte mi aveva mandato messaggi disperati.

Il fidanzato forse ex voleva trasferirsi a Barcellona. Lui dice per lavoro, lei dice perché ha un’altra. Il che è probabile, lui ha sempre un’altra. E’ la condizione unica perché lui possa stare con Claudia. Ma Claudia questo proprio non lo capisce, chissà perché poi, è tanto chiaro…

Mi alzo, mi tolgo il pigiama, mi vesto, indosso la giacca – quella della mezza stagione così avrò freddo – ed esco.

Trovo Claudia con gli occhi gonfi, senza la forza di parlare e con il frigo vuoto. E io ho fame, non ho fatto colazione per venire qui. E sono quasi le 12… 

Vado al bar sotto casa di Claudia non è mai stato famoso per l’ampia scelta del suo menù. Anzi… Diciamo che i pezzi forti sono: il caffè, gli ammazza caffè, la briscola e gli anziani. Praticamente era un bar sopravvissuto agli anni ’50 con tanto di tendina di plastica intrecciata per tenere fuori le mosche e sedie di plastica intrecciata per tenere seduti fuori gli avventori agé.

Una volta in questo bar intravidi un toast al prosciutto e formaggio, magari è ancora lì. Magari… Ho così fame che mangerei anche quello.

L’anziano gestore non possiede un menù, arriva con penna e blocchetto e ti fissa, in attesa che tu gli dica cosa vuoi. Senza proferire verbo. Io dico “Toast prosciutto e formaggio?”. Lui grugnisce e va via. Aspetto… Aspetto…

Senza forze per la fame, entro nel bar e cerco di capire che fine abbia fatto l’amabile gestore. Dentro c’è solo un avventore solitario, che si gira, mi guarda e riconosco il misterioso GP della bianca festa. Stupita lo saluto.

Mai avrei pensato di trovarlo in un posto del genere. Lui stupito non sembra affatto. Mi invita a sedermi e nel mentre, si alza, apre una porta e va via. Lo seguo.

E mi ritrovo in una cucina con un tavolo pieno di rose, ma rose particolari: BOUQUET DI ROSE ALLA ZUCCA.

Vedo GP che estrae dal forno una teglia con 4 fette di zucca tagliate sottili e a mezzaluna, che ha prima lavato e privato della buccia e poi condito con sale, olio, sesamo e rosmarino.

Le ha fatte cuocere per circa 15 minuti, il tempo di ammorbidirle. Poi lavora, con una deliziosa spatolina a pois (gestore decisamente frufru…), 40gr. di caprino con un cucchiaio di parmigiano grattugiato, gomasio e un trito di 10 noci.

Srotola sul tavolo un rotolo di pasta sfoglia rettangolare e ne ricava 4 strisce da 6 cm, su metà striscia adagia i pezzi di zucca e sull’altra metà stende un velo di crema al caprino. Richiude la parte il formaggio sui pezzi di zucca e poi arrotola il tutto fino a formare delle rose.

Prende uno stampo in silicone per muffin, di un brillante verde e con un pennello dello stesso colore (qui il frufru impazzza!) lo imburra. Posiziona nello stampo le singole rose e poi inforna a 180° per 30 minuti circa.

BOUQUET DI ROSE ALLA ZUCCA tris

Mi fa accomodare al tavolino del bar e fa di nuovo la sua comparsa in scena il mitico gestore, che, addirittura, apparecchia. Poi torna con un cadeaux per me: un BOUQUET DI ROSE ALLA ZUCCA. Un omaggio dalla cucina. Dice lui. E mi porge il già noto piccolo tagliere GP&me.

E il mio omaggiatore? Sento il flipper all’interno suonare e lampeggiare, come se un’accanita partita fosse in corso. Mi volto, al flipper non c’è nessuno. Mentre vedo svolazzare la tendina in pvc. GP è di nuovo sparito!

0 thoughts on “GP&me e un BOUQUET DI ROSE ALLA ZUCCA tutto da mangiare

  1. Sto ridendo, anche se la storia parte in maniera tristissima (perché ti sei dovuta alzare dal letto v.v)… Bellissimo! Pensavo che GP preparasse zucca grigliata, non delle roselline (anch’esse decisamente frufru!)

Rispondi