Brigadeiro_profilo scatola cuore
- Cioccolato

BRIGADEIRO de amor per la piccola Cenerentola che è in noi

Una telenovelas per le Cenerentole che siamo e un Brigadeiro de amor per San Valentino.

La mia antica passione per le telenovelas è ormai cosa tristemente nota, infatti il mio blog più volte è stato teatro di dotte disquisizioni su tale nobile tematica.

Data la mia esperienza, posso dire con cognizione di causa che nessuna tra le tante potrà mai battere l’indiscussa superiorità di quella che per me resta la telenovela top, la più inconsapevolmente comica della storia delle telenovelas, cioè Topazio.

Tuttavia merita una menzione speciale anche Piccola Cenerentola, feuilleton argentino/venezuelano degli anni ’90 con una biondina molto pop dal ciuffo inequivocabilmente anni ’90, già volto (allora senza ciuffo) della indimenticabile Yolanda nel citato masterpiece televisivo Topazio.

In sostanza la storia è quella che tutte noi ragazze romantiche abbiamo sognato di vivere almeno una volta nella vita: incontrare uno molto più grande di noi, ricchissimo, che ci sposa poche ore dopo averci conosciuto e a pochissimo dalle nozze muore e ci lascia eredi di uno sterminato patrimonio. Che sogno!

Ma a noi no, a noi ci è sempre toccato il ragazzino immaturo e povero che non solo non ci sposa, ma ci lascia pure per un’altra. E non muore neanche.

E invece, cotanta fortuna, tocca proprio a tale Marcela, che sposa uno sconosciuto più vecchio, ricco e malato terminale (ma lei ignora tutto, tranne il fatto che sia più vecchio, in quanto palese…), che fa della poverina una signora ricchissima odiata da tutta la famiglia di lui e anche dal di lui figlio, illegittimo (il defunto marito lo aveva avuto anni prima e mai conosciuto), che guarda caso è praticamente coetaneo della neo matrigna bionda e peperina.

Inutile che vi dica che la telenovela si concluderà con il trionfo dell’ammmore vero dopo “soli” 150 episodi carichi di passione e tribolazioni di ogni genere.

Ma non voglio togliervi il gusto di vedervi tutte le puntate su YouTube, dove trovate anche la sigla indimenticabile con canzone di Eros:

Per rimanere in tema sudamericano e amore vero, ecco una proposta tutta brasiliana per far capitolare la vostra piccola Cenerentola: i BRIGADEIRO.

Brigadeiro in primo piano

Cioè dolcetti tipici del Brasile a base di latte condensato e calorie, perfetti da regalare o da mangiare in totale solitudine.

Per ottenere circa 20 Brigadeiro de amor:

Basta mettere sul fuoco, a fiamma bassa, una pentola con fondo spesso con dentro 250gr. di latte condensato, 100gr. di cioccolato fondente tagliato pezzetti e 1 cucchiaino di burro. Fate bollire e mescolate fino ad amalgamare perfettamente gli ingredienti, ottenendo una crema bella densa.

Mettete il composto in una ciotola, fate raffreddare e tenete qualche ora in frigo.

Brigadeiro in preparazione

Poi prendete la ciotola e con le mani leggermente unte formate tante palline, passatele nelle codette di cioccolato o zuccherini, ponetele nei pirottini e aggiungete al centro di ognuna un cuore di zucchero (attaccandolo con un po’ di cioccolato fuso).

Brigadieri passato nelle codette di cioccolato

Mettetele in una bella scatola e regalate alla vostra amata per San Valentino questi caloricissimi Brigadeiro de amor.

Brigadieri con cuore trafitto

La ricetta è talmente facile che può farla chiunque, anche tu, maschio immaturo e sfigato, con il quale lei è fidanzata da circa 2 secoli.

I brigadeiro li trovate anche su CHIZZOCUTE.IT.

7 thoughts on “BRIGADEIRO de amor per la piccola Cenerentola che è in noi