Guinness cake al caffè
- feste, Sdolcinerie

Un padre e una GUINNESS CAKE AL PROFUMO DI CAFFÈ per tutta la Famiglia Bradford

Ve la ricordate la Famiglia Bradford? Quella con 8 figli e un solo padre a smazzarsi tutto il lavoro sporco? Quello che di solito svolgono le madri… Per tutti i Tom una GUINNESS CAKE AL PROFUMO DI CAFFÈ.

GUINNESS CAKE AL PROFUMO DI CAFFÈ dall'alto

Quando una figlia unica si imbatte in una famiglia con 8 figli o è amore o è odio.

Per me La famiglia Bradford fu una specie di attrazione ipnotica. Come quando guardi un thriller che ti fa paura e stai sempre con gli occhi chiusi o con le mani a coprirteli, ma non riesci a cambiare canale.

Ero fortemente attratta da quella casa enorme a due piani, quella scala bianca dalla quale salivano e scendevano ben otto figli, ma soprattutto dalle lotte per il telefono, il bagno, il phon, i bigodini, la macchina, la stanza migliore e perfino il latte a colazione.

Perché quando non sei figlia unica ti devi conquistare tutto. E ogni mattina ti svegli e devi correre più veloce degli altri 7 per riuscire a sfamarti e a renderti presentabile.

Io non avrei chiuso occhio al pensiero…

A capo di questa family gang c’è solo il padre, Tom Bradford, rimasto vedevo all’inizio della serie.

A vederlo Tom ha l’aria di uno che verrà inesorabilmente “accoppato” da tutti i figli.

Oltre a sembrare più basso della metà di loro, ha sempre quell’espressione di stupore misto a incredulità.

L’espressione tipica del maschio che scopre che le mutande pulite sono nel cassetto delle mutande pulite.

Sembra che ogni volta realizzi per caso di aver procreato tutta quella gente e si meravigli delle rogne che ne derivano.

È l’ultimo a sapere quello che accade in famiglia, quando parla nessuno lo ascolta, non sa mai che pesci prendere e se prova a risolvere un problema di solito non ci riesce.

Tom mi faceva tanta tenerezza.

Poi arriva Abby, tosta e risoluta insegnante che, probabilmente alla frutta, decide di sposarlo. Ma capisce subito l’andazzo e chiarisce dall’inizio che lei non farà da madre a nessuno.
Marito compreso.

Che tenerezza quel Tom.

A tutti i Tom in ascolto, c’è un solo modo per non soccombere sotto il peso di una famiglia: bere.

GUINNESS CAKE AL PROFUMO DI CAFFÈ con baffo

Oppure una GUINESS CAKE AL PROFUMO DI CAFFÈ. Che probabilmente vi dovrete anche preparare tutta da soli…

Per cui, prendete una ciotola e con una frusta elettrica sbattete 1 uovo grande con 110gr. di zucchero di canna e 3 cucchiai di caffè in polvere (facoltativo), fino ad ottenere una bella spuma.

Unite 170gr. di yogurt greco alla vaniglia e 130gr. di olio di semi, mescolate ancora. Aggiungete 300gr. di farina 0 setacciata con 75gr. di cacao amaro in polvere extra dark, 1 bustina di lievito in polvere e 1 pizzico di sale. Infine aggiungete 330ml. di birra Guinness.

Guinness cake al caffè da cuocere

Amalgamate bene il tutto e poi versate in uno stampo diametro 20.

Mettete in forno caldo e fate cuocere per 35/40 minuti (fate sempre prova stecchino).

Lasciate raffreddare e poi guarnite con 200ml. di panna vegetale zuccherata montata con mezza tazzina di caffè amaro (così otterrete l’effetto schiuma della Guinness).

GUINESS CAKE AL PROFUMO DI CAFFÈ in primo piano

La GUINESS CAKE AL PROFUMO DI CAFFÈ è pronta, siete stati bravi cari Tom.

Ora non vi resta che combattere con tutta la famiglia per poterne avere almeno una briciola…

3 thoughts on “Un padre e una GUINNESS CAKE AL PROFUMO DI CAFFÈ per tutta la Famiglia Bradford