- Sdolcinerie

Vivere sbagliando. Ma anche no con la TORTA DI MAIS CON MIRTILLI DI JAMIE OLIVER

Viviamo di più per sbagliare meglio. Oppure la torta facile a prova di errori: TORTA DI MAIS CON MIRTILLI DI JAMIE OLIVER.

TORTA DI MAIS CON MIRTILLI DI JAMIE OLIVER con cucchiaio

Pare che sbagliando si impari, anzi pare che le scelte sbagliate debbano essere considerate con lo stesso atteggiamento di quelle giuste. Fanno parte del pacchetto vita vissuta e quindi si deve prendere tutto con filosofia.

Pare facile…

Perché un errore ha tante conseguenze, sugli altri ma soprattutto su di noi. Sulla nostra autostima, sul bisogno di sentirci sempre bravi, di essere sempre apprezzati da tutti perché perfetti. 

Un errore è una macchia che la nostra coscienza non ammette e non riesce a lavare via. 

Siamo troppo autocritici, non ammetiamo lo sbaglio né con noi stessi né con gli altri. Perché noi siamo stati educati a non commettere mai errori. 

Anzi, a fingere che non siamo stati noi.

Perché il modo più facile per essere perfetti è dare la colpa agli altri. Senza metterci in discussione e magari continuando a fare sempre lo stesso sbaglio. Tanto non è colpa nostra.

Io di sbagli ne ho fatti tanti, più o meni significativi. Ma avrei potuto farne molti di più se mi fossi messa più in gioco. Perché la verità è che gli sbagli fanno parte della vita perché se hai sbagliato vuol dire che un po’ hai vissuto.

Se giochi sempre in difesa sbagli sicuramente di meno, ma le emozioni dell’attacco (con tutte le sue conseguenze) non potrai mai provarle. 

Mi sono cimentata più volte in questa torta, facilissima, con vari tipi di frutta fresca. La ricetta originale richiede la padella in ghisa, questa la mia versione in una tortiera in vetro. E anche se continuo a far venire i bordi un po’ coloriti, vi assicuro che è una torta squisita.

Per chi ama il rischio, ma soprattutto per chi non lo ama, la  facilissima TORTA DI MAIS CON MIRTILLI DI JAMIE OLIVER.

In una ciotola mettete 150gr. di zucchero di canna con la buccia grattugiata di 1 limone bio, 3 uova grandi e 120gr. di burro a temperatura ambiente (oppure 100ml. di olio di semi). 

Mescolate con la frusta a mano e poi aggiungete: 150gr. di farina di mais fioretto, 120gr. di farina di mandorle, 1 cucchiaino di lievito per dolci, 2 cucchiaini di vaniglia naturale in polvere.

Mescolate fino ad ottenere una pastella liscia. 

Versate il composto in una padella di ghisa come Jamie o in una stampo da forno leggermente imburrato da 24cm, aggiungete 200gr. di mirtilli e infornate a 180° per 30 minuti (solita prova stecchino).

Togliete dal forno e lasciate raffreddare un po’ prima di servire. 

La TORTA DI MAIS CON MIRTILLI DI JAMIE OLIVER è perfetta servita tiepida con gelato alla vaniglia.

Provate anche la versione TORTA DI MAIS CON CILIEGIE denocciolate!

3 thoughts on “Vivere sbagliando. Ma anche no con la TORTA DI MAIS CON MIRTILLI DI JAMIE OLIVER