- Cake, Sdolcinerie

La prima volta con un capello bianco e la TORTA CINNAMON ROLL ALLA CANNELLA che consola

Avete un cibo consolatorio? Il mio è tutto ciò che ha la cannella dentro, sopra, ai lati. E la TORTA CINNAMON ROLL ALLA CANNELLA è la più rassicurante tra tutte.

Il mio primo capello bianco l’ho scoperto una mattina di qualche anno fa in ascensore. 

Ero in ritardo, pioveva, faceva freddo e come al solito ero truccata come una bambina di 7 anni, quelle che usano i trucchi lavabili e incolore, quindi dopo 5 minuti sembravo struccata. 

Di ciò e del fatto che mi ero pettinata con le bombe a mano, lo noto solo una volta dentro quel benedetto ascensore che si fa attendere un infinito numero di secondi. Che ovviamente non ho mai a disposizione. 

Quindi entro nella trappola di plastica e alluminio e come prima cosa mi guardo nel perfido specchio che riflette tutto con quella luce da camerino di una boutique che ha vestiti che vanno dalla taglia 38 alla 42.

Mi guardo e realizzo che con quel trucco e parrucco non sarei potuta stare neanche sotto un passamontagna. Si sarebbe offeso perfino lui.

Cerco velocemente in borsa il rossetto vendutomi come rosso passione e che sulle mie labbra fa effetto rosso pomodoro. Sembra sempre che io abbia appena finito di divorare un piatto di spaghetti alla polpa di datterino.

Poi tento con una micro spazzola da borsetta di dare un senso ai capelli. Li spalmo ai lati di una fila centrale? Li lascio a destra? Li costringo a sinistra? Ed è mentre cerco di capire il loro orientamento che lo vedo. 

É lì. É lungo. É tutto, ma proprio tutto BIANCO! 

Non è possibile. É colpa di questa luce fredda e crudele, di questo specchio delle mie brame, della fretta, del mondo. Di tutto. Ma io non posso avere capelli bianchi. Superati i 40 uno ne diventa immune, non possono uscirmi ora. 

Lo nascondo tra gli altri ancora sani, gli metto una mollettina per tenerlo a bada, lo copro con un cappello. E intanto sono arrivata al piano terra. Anzi sono proprio arrivata… 

Ma prometto a me stessa che al ritorno farò l’unica cosa sensata da fare in questi casi. 

Una TORTA CINNAMON ROLL ALLA CANNELLA. Volete farla anche voi per consolarvi di un’ingiustizia?

Nella ciotola della planetaria versate 120gr. di acqua tiepida, 6gr. di lievito secco per lunghe lievitazioni, 1 uovo grande e 50gr. di zucchero. Lavorate velocemente e poi aggiungete 120gr. di latte tiepido, 1 cucchiaino di sale, 1 cucchiaino di cannella, 30gr. di burro morbido e 300gr. di farina 00. Cominciate a lavorare con la frusta a uncino (ma potete anche fare tutto con una spatola), quando si sta formando l’impasto aggiungete a poco a poco altri 300gr. di farina 00 e 30gr. di burro morbido. Continuate a lavorare fino ad ottenere un impasto lucido, morbido ed elastico.

Versate poi l’impasto su una spianatoia infarinata e lavoratelo fino a che non si attacchi più dalle mani. 

Mettetelo in una ciotola unta e coperta e fate lievitare per circa un’ora e mezza. Una volta raddoppiato di volume, versate l’impasto su una spianatoia infarinata.

Stendetelo formando un rettangolo di circa 40X45. Ricoprite con un mix composto da 50gr. di zucchero di canna muscovado e 1 cucchiaio di cannella, fatelo aderire bene con le mani all’impasto e poi tagliate 5/6 strisce verticali. Arrotolate la prima striscia, poi appoggiatela sulla seconda e continuate arrotolare tutte le strisce una dentro l’altra. Ottenuta una bella girellona, la lasciate lievitare per circa un’ora in una teglia da 24cm leggermente unta. 

Trascorso il tempo, infornate a 180° in forno già caldo per circa 30/40 minuti. 

Intanto preparate la glassa: in un pentolino scaldate 2 cucchiai di latte, aggiungete 100gr. di zucchero a velo con 1 pizzico di vaniglia in polvere e mescolate fino ad avere una crema (a me questa glassa non piace molto e la faccio molto leggera, se la volete più zuccherosa e bianca, raddoppiate lo zucchero). 

Quando la TORTA CINNAMON ROLL sarà pronta e ancora calda, aiutandovi con un cucchiaio, ricopritela con la glassa.

Se preferite delle girelle piccole e veloci CINNAMON ROLLS ALLE MELE E SENZA LIEVITAZIONE.

6 thoughts on “La prima volta con un capello bianco e la TORTA CINNAMON ROLL ALLA CANNELLA che consola

Rispondi