- Io sono il primo

Il palato difficile di zia Carletta incontra una LASAGNA DI PANCARRÈ

Per stupire i vostri ospiti, magari a Carnevale o ad un picnic, LASAGNA DI PANCARRÈ!

Il giovedì di solito zia Carletta viene a farci visita. E di solito è inevitabilmente l’ora di pranzo. Ormai lo sappiamo e ci prepariamo al peggio, cioè zia Carletta che resta a pranzo insieme ai suoi gusti piuttosto difficili.

É intollerante a tutto, a giorni alterni. Non digerisce praticamente nulla e se lo digerisce non le piace. É vegetariana quando se lo ricorda e se non è tutto a km0 attacca questioni più lunghe del paese d’origine del prodotto attaccato.

Insomma, zia Carletta è meglio incontrarla in un bar alle 17 del pomeriggio. Invece me la ritrovo a pranzo.

Allora escogito un piatto per trarla in inganno e farle credere che non digerirà più fino a capodanno ed invece è super leggero: LASAGNA DI PANCARRÈ.

Per prima cosa ho preparato un sugo di pomodoro con 400gr. di passata di pomodoro, 1 filo d’olio1 scalogno, 1 pizzico di sale e tanto basilico. Poi ho cosparso il fondo di una pirofila con una cucchiaiata di pomodoro e ho disposto una fetta di pancarrè senza crosta in modo da coprire bene il fondo e ho ricoperto con salsa di pomodoro, mozzarella a fette e ben sgocciolata, parmigiano grattugiato e basilico. 

Ho fatto in questo modo un secondo e un terzo strato, fino a completare con un ultimo strato di pomodoro, mozzarella e basilico. Ho infornato in forno già caldo per 20 minuti circa a 180°

Una volta pronta la LASAGNA DI PANCARRÈ’, l’ho lasciata assestare per circa 10 minuti e poi l’ho servita ad una stupita zia Carletta. 

Se volete stupire anche voi i vostri ospiti, magari a Carnevale o per un picnic, potete aggiungere anche prosciutto, ricotta, besciamella, carne tritata o quello che vi pare.

4 thoughts on “Il palato difficile di zia Carletta incontra una LASAGNA DI PANCARRÈ