- Cake, Frutta, Sdolcinerie

Contro la fame di FOMO: CIAMBELLA OTELLO DI E. KNAM

Se l’ansia vi attanaglia e la fame di FOMO aumenta, placatela con una goduriosa CIAMBELLA OTELLO DI E. KNAM.

Si chiama Fear of missing out (FOMO), la nuova ansia sociale da dipendenza dai social. Cioè la paura di essere tagliati fuori dal mondo virtuale, di non riuscire a vedere cosa gli altri stanno facendo e non poter dire agli altri cosa noi stiamo facendo.

E in questi giorni ansiogeni, pieni di paura e psicosi la FOMO ha preso il sopravvento. I social sono infatti diventati l’unico modo per tenerci in contatto con gli altri. Video call tra singoli e gruppi, aperitivi virtuali, lezioni di pilates a distanza, video ricette ed esibizioni sui balconi.

Oggi che tutto può avvenire solo in rete, la paura di non esserci, di non vedere e sapere ogni avvenimento, ma soprattutto di non fare 1000 attività tutto il giorno, sta prendendo il sopravvento.

Così per poter raccontare qualcosa nella video chiamata all’ora dell’aperivirus, ci riempiamo le giornate di impegni casalinghi: corsi online di russo, panificazione continua con 72 ore di lievitazione, semina di piantagioni di cotone, produzione industriale di biscotti di ogni forma e sapore. E poi le pulizie.

Pulizie di primavera che basterebbero per soddisfare le prossime 12 primavere e anche di più.

Ma bisogna tenersi impegnati, per non pensare, per avere gli stessi ritmi di un mese fa, per avere qualcosa da raccontare ai video amici.

Io ci provo, resto in casa, resto attiva, ma resto anche molto sul divano. Poi però mi viene voglia di dolce, il dolce non c’è e per averlo c’è un solo modo: farselo da soli.

Allora raccolgo le forze e la voglia e mi produco in una torta caloricissima del mitico Ernst Knam, la famosa OTELLO CIOCCOLATO e AMARENE.

Per prima cosa, in un tegame ampio, portate ad ebollizione 125gr. di panna liquida senza zucchero spegnete il fuoco e versate nel tegame 190gr. di cioccolato fondente spezzettato. Amalgamate bene alla panna, fate intiepidire leggermente e poi aggiungete al composto 2 uova leggermente sbattute, 75gr. di burro fuso, 150gr. di zucchero di canna (nella ricetta originale 200gr. di zucchero bianco), 125gr. di yogurt bianco al naturale. Mescolate con una frusta a mano fino ad avere un composto omogeneo. Unite 25ml. di caffè espresso in cui avrete sciolto 50gr. di caffè istantaneo e un pizzico di sale. Mescolate ancora.

Infine, aggiungete 175gr. di farina 00 setacciata con 8gr. di lievito per dolci e 40gr. di cacao amaro e 200gr. di amarene sciroppate scolate dal loro liquido. Amalgamate il tutto e versate in uno stampo per ciambella da 22/24cm.

Infornate in forno già caldo per circa 40 minuti (fate la solita prova stecchino).

Poi fatelo raffreddare bene e ricopritelo con con una GLASSA DI CIOCCOLATO. Fondete a bagnomaria 75gr. di cioccolato fondente tritato con 50gr. di panna liquida e 15ml. di  sciroppo di amarene. Una volta ben amalgamato ricoprite la CIAMBELLA OTELLO.

Io però ho invece deciso di montare la panna liquida con 2/3 cucchiaini di sciroppo di amarene che ho distribuito sulla ciambella con l’aiuto di una sac à poche.

Se volete provare un’altra mia interpretazione di un dolce di ERNST KNAM: CIAMBELLA GIANDUIA.

3 thoughts on “Contro la fame di FOMO: CIAMBELLA OTELLO DI E. KNAM

Rispondi