- Autunno, Cioccolato, Cookies, senza uova, Zucca

Il segreto dell’autunno: BISCOTTI MORBIDI ZUCCA E MANDORLE senza uova

Dei biscotti semplicissimi ma con un ingrediente segreto che rende ogni tipo di piatto squisito: BISCOTTI MORBIDI ZUCCA E MANDORLE senza uova!

La mia passione per la zucca è risaputa e nel periodo autunnale ne faccio scorpacciate in ogni versione possibile e immaginabile. Perché la zucca è un alimento assolutamente versatile perfetto nei piatti salati ma assolutamente ottimo in quelli dolci.

Così quando ho visto questi biscotti ho dovuto subito riprodurli, scegliendo di eliminare le uova per poterli offrire anche a chi non può mangiarle.

Perché io resisto a tutto, tranne a tutte le cose alle quali non so resistere! E tra queste i BISCOTTI MORBIDI ZUCCA E MANDORLE senza uova!

Per prima cosa ho lessato in una pentola con poca acqua 250gr. di ZUCCA sbucciata e tagliata a pezzetti. Una volta ammorbidita l’ho frullata con il minipimer (se è troppo acquosa scolatela) e ho ottenuto una purea che ho lasciato raffreddare in una ciotola capiente.

Ho poi aggiunto 150gr. di FARINA 00 setacciata con 5gr. di LIEVITO per dolci e 1 cucchiaino di scarso di CANNELLA, 60gr. di ZUCCHERO DI CANNA e 30gr. di OLIO DI SEMI. Ho mescolato e poi unito 50gr. di FARINA DI MANDORLE e 25gr. di GOCCE DI CIOCCOLATO.

Ho amalgamato bene con una spatola e una volta ottenuto un impasto morbido e un po’ appiccicoso ho formato tante palline (circa 22) che ho posizionato su una teglia con carta da forno.

Ho completato i BISCOTTI alla ZUCCA con altre gocce di cioccolato tenute in freezer, così da non sciogliersi in cottura, e cotto in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti.

Una volta pronti li ho lasciati raffreddare e poi gustato i BISCOTTI MORBIDI ZUCCA E MANDORLE a merenda, a colazione e nel resto della giornata.

Se anche voi avete un debole per la ZUCCA, ecco altre ricette con cui ingolosirvi:

 TORTA ZEBRATA

CIAMBELLA ALLA ZUCCA

PUMPKIN PIE

 

2 thoughts on “Il segreto dell’autunno: BISCOTTI MORBIDI ZUCCA E MANDORLE senza uova

Rispondi